Giornata 2019: “È vita, è futuro”!

di: Mario Bandera

Domenica 3 febbraio 2019 si celebra la 41ª Giornata della vita. L’incipit del messaggio che la CEI, in questa occasione, rivolge alla comunità cristiana (ma in certo senso il messaggio dei vescovi è rivolto anche alla comunità civile) parte da una citazione del profeta Isaia: «Ecco, io faccio una cosa nuova: proprio ora germoglia, non ve ne accorgete? Aprirò anche nel deserto una strada, immetterò fiumi nella steppa» (Is 43,19).

Il messaggio prosegue dicendo che «l’annuncio di Isaia al popolo d’Israele, testimonia una speranza affidabile nel domani di ogni persona, che ha radici di certezza nel presente che viviamo, in quello che possiamo riconoscere dell’opera sorgiva di Dio, in ciascun essere umano e in ciascuna famiglia. È vita, è futuro nella famiglia! L’esistenza è il dono più prezioso fatto all’uomo, attraverso il quale siamo chiamati a partecipare al soffio vitale di Dio nel figlio suo Gesù».

Affermando che il valore della vita è da sviluppare nel futuro soprattutto della famiglia, viene sottolineato come l’impegno di ogni credente e di ogni persona di buona volontà debba essere rivolto a costruire una società sempre più a misura d’uomo.

Il mese di febbraio – il più corto dell’anno – significativamente contiene al suo interno alcune date che sono dei riferimenti fondamentali per un cammino non solo di fede ma anche e soprattutto di impegno sociale. Infatti, l’8 febbraio, data in cui liturgicamente si fa memoria di sr Giuseppina Bakhita, è la Giornata di riflessione, azione e preghiera contro la tratta di persone e tutte le forme di violenza e sfruttamento ad essa connessa.

Il giorno 10 è, da diversi anni, la data in cui si ricordano le vittime delle foibe, così come stabilito dal Parlamento italiano.

Il 12 febbraio ricorre la Giornata internazionale contro l’uso dei bambini-soldati nelle zone del mondo dove sono ancora in atto guerre e guerriglie.

Il 20 si celebra la Giornata mondiale della giustizia sociale.

Non c’è che dire: il mese più breve dell’anno reca in sé degli appuntamenti ai quali ogni credente non può sottrarsi.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

2 Commenti

  1. Bruno Berardi 3 febbraio 2019
    • Redazione SN 4 febbraio 2019

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi