Chesterton e Péguy tra “iRefoli” Marietti

di:

 

Marietti 1820

John Marcher è un uomo ossessionato dalla certezza che gli accadrà qualcosa di straordinario. Il tempo passa, niente avviene, ma la sua speranza è tenace. L’incontro inaspettato con May Bartram gli dischiude l’orizzonte di un’amicizia autentica, discreta e quotidiana, perché la donna comprende e custodisce con lui il suo segreto. Il mistero della vita come imprevisto e disconosciuto amore attraversa le pagine del breve capolavoro narrativo di Henry James La tigre nella giungla, tradotto da Giansiro Ferrata, che Marietti 1820 propone dal 12 maggio nella nuova collana digitale iRèfoli.

Saranno disponibili, per la prima volta in ebook, anche le prose che Gilbert K. Chersterton, autore della popolare serie con il prete-poliziotto Padre Brown, ha pubblicato su riviste italiane fra il 1919 e il 1938. Il volume Il soprannaturale è naturale, a cura di Marco Antonellini, raccoglie infatti tredici testi, comparsi su La Ronda, L’Italia letteraria, Il Frontespizio e L’Illustrazione toscana. Scritti in anni decisivi per la formazione dell’autore, non possiedono solo un valore documentario o storico, ma assolvono anche alla funzione eminentemente educativa che Chersterton ha sempre riconosciuto alla letteratura.

Tra le novità della collana iRèfoli fa la sua comparsa anche Zangwill di Charles Péguy, un profetico saggio del 1904, curato da Giorgio Bruno, in cui lo scrittore e saggista francese si pone in netta polemica con l’omologazione culturale del suo tempo. Anticipando i rischi di un sapere che aspira a diventare politico e totalitario, Péguy ridefinisce in modo originale il moderno. Poiché la realtà e la vita delle persone non sono affatto disposte ad essere «sistemate», ecco innalzarsi da Zangwill un inno alla vita e un invito appassionato al lavoro quotidiano.

La collana digitale di Marietti 1820 si arricchisce infine di due testi dedicati alla storia medievale. Il primo è il Carmen miserabile dell’ecclesiastico e giurista Maestro Ruggero, vibrante narrazione del flagello che turbò l’Europa nella prima metà del XIII secolo, quando i mongoli si scatenarono contro l’Ungheria in un’avanzata verso Occidente che si spinse poco distante dall’Italia. L’eccezionale testimonianza di Maestro Ruggero viene proposta nella traduzione di Jennifer Radulovic e a cura di Giancarlo Andenna.

Nel secondo ebook, dal titolo Gli orizzonti aperti del Medioevo, Gabriella Airaldi, specialista di Storia mediterranea e di Storia delle relazioni internazionali, già docente di Storia medievale all’Università di Genova, prende in esame la figura del domenicano Jacopo da Varagine, autore di una delle più memorabili opere di tutti  i tempi, la “Legenda Aurea”, raccolta di biografie esemplari di santi da leggere, da raccontare in sermoni, da rappresentare in preziose immagini adatte a gente lontana dalla scrittura e dalla lettura.

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi