Guida ai musei vaticani

di: Bruno Scapin

È desiderio di molti, recandosi come pellegrini o come turisti a Roma, visitare i musei vaticani. Ma la Cappella Sistina, le Stanze di Raffaello e il Museo Pio Cristiano si gustano molto meglio se una guida introduce il visitatore alla lettura degli affreschi di Michelangelo, di Raffaello, del Perugino e alla raccolta di antichità cristiane, soprattutto dei sarcofagi. L’autore di questo libro, attuale direttore dell’Ufficio catechistico e del Servizio per il catecumenato della diocesi di Roma, studioso di sacra Scrittura e laureato in filosofia nonché docente, offre al visitatore questa Guida ai musei vaticani, ricca di annotazioni storiche, teologiche e artistiche. Ben 60 immagini a colori sono riprodotte in queste pagine e illustrano passo passo il cammino all’interno dei musei. La prima parte è dedicata alla Cappella Sistina, nota nel mondo come sede del conclave. Da qui il titolo dell’intera Guida: “Dove si eleggono i papi”. La parte centrale si sofferma sull’appartamento di Giulio II, affrescato da Raffaello e dalla sua scuola (le celebri Stanze), mentre la terza parte passa in rassegna le opere ospitate nel Museo Pio Cristiano (Pio, perché fu fondato da Pio IX nel 1854), opere purtroppo poco visitate ma di enorme interesse per comprendere gli inizi dell’arte cristiana. Le pagine conclusive si soffermano sulla via pulchritudinis, come strada privilegiata per accostarsi al mistero cristiano.

Amedeo Cencini, Dove si eleggono i papi. Guida ai musei vaticani, Cappella Sistina – Stanze di Raffaello – Museo Pio Cristiano, Collana «Strumenti», EDB, Bologna 2015, pp. 160, € 15,00. 9788810241288
 

Descrizione dell’opera

La guida propone un itinerario tra i capolavori del Vaticano conservati al Museo Pio-Cristiano, nelle Stanze di Raffaello e nella Cappella Sistina, dove i cardinali in conclave si riuniscono per eleggere i pontefici.
È un viaggio che parte dagli scalpellini dei sarcofagi paleocristiani e raggiunge Michelangelo soffermandosi sulle architetture, le opere e gli affreschi che i grandi papi hanno affidato ad artisti come Perugino, Botticelli e Raffaello.

Note sull’autore

Andrea Lonardo, è direttore dell’Ufficio catechistico e del Servizio per il catecumenato della diocesi di Roma. Ha studiato Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico e all’École Biblique di Gerusalemme e si è laureato in Filosofia all’Università «La Sapienza». Insegna Bibbia, scuola e catechesi e Introduzione al catechismo della chiesa cattolica all’Istituto di scienze religiose Ecclesia mater e al Corso per catechisti sulla storia della chiesa di Roma.

 

Acquista Dove si eleggono i papi

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi