NT: una introduzione… da Nobel

di:

copertinaIl volume del sacerdote docente di NT all’Università di Fribourg, in Svizzera, si propone come una primissima introduzione al blocco letterario biblico del Nuovo Testamento, comprendente 27 libri. L’autore presenta molto brevemente ciascun libro, inserendolo nel corpus di appartenenza (vangeli sinottici, Atti degli Apostoli, corpus giovanneo, lettere paoline, lettere Cattoliche), fornendo le notizie essenziali circa l’autore, la datazione e il contenuto. Dopo aver illustrato la nozione di canonicità e aver presentato su questo sfondo i vangeli apocrifi, passa a delineare per sommi capi l’ambiente geografico, storico-culturale in cui ebbe luogo la vita e la predicazione di Gesù.

I sei capitoli successivi sono dedicati a una sintetica analisi dei temi teologici fondamentali presenti nel NT: la vicinanza del regno di Dio, i titoli di Cristo, il compimento delle Scritture da parte di Gesù, la Chiesa fondata sulla roccia della fede di Pietro, la condotta morale richiesta ai discepoli di Gesù e, infine, la ricerca del punto di unità del NT, trovato nell’annuncio della morte e risurrezione di Gesù, con le sue implicazioni vitali per i credenti in Cristo di tutti i tempi.

Un capitolo è dedicato alla storia della ricezione del NT, con la presentazione dei vari metodi di approccio e di analisi del testo biblico, passati da una lettura piana e letterale, ad una allegorica, per passare quindi a un accesso storico-critico con l’individuazione delle varie fonti e della varietà dei genere letterari. Questo metodo benemerito e fondamentale a tutt’oggi, viene integrato attualmente da approcci di natura narratologica, semiotica e contestuali (teologia della liberazione, lettura femminista). Purtroppo esiste anche un approccio letteralista e fondamentalista, molto pericoloso (oltreché errato).

Chiudono il volume un capitolo che illustra come il NT sia stato fonte di molte espressioni culturali, specialmente pittoriche, un glossario dei termini più impegnativi e una bibliografia essenziale.

Il volume è davvero molto ben fatto e di una semplicità didattica elevata, capace di esprimere in termini semplici concetti teologici non sempre facili da capire e da tradurre in espressioni comprensibili a lettori più o meno digiuni di conoscenza bibliche. Non mancano certo alcune semplificazione e generalizzazioni, indotte dalla volontà di riassumere realtà a volte sfuggenti e variegate.

Opera da consigliare a tutti coloro che si avvicinano per la prima volta al Nuovo Testamento, best-seller della letteratura mondiale, che narra le azioni, le parole, la morte e risurrezione di Gesù, che ha dato origine a un movimento sparso in tutto il mondo e che ha esercitato un influsso decisivo sulla cultura di tutti i tempi.

Ludovic Nobel, Introduzione al Nuovo Testamento, Collana «Biblica», EDB, Bologna 2018, pp. 120, € 15,00.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza esclusivamente cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi