Riconciliati per riconciliare

di:

«La condizione primaria per poter essere e agire da riconciliatori efficaci è quella di essere anzitutto persone riconciliate… con se stessi, con Dio, con gli altri, con la vita», perché «operare come riconciliatori non è né facile né immediato». «Si tratta di un’opera in cui occorre lasciare che entri Dio a tagliere alla radice il male antico e quello attuale che affliggono le persone e le comunità in conflitto». In queste frasi – tratte dall’Introduzione – l’autore, psicologo e psicoterapeuta, autore di alcuni testi significativi pubblicati dalle EDB, traccia l’intero impianto di questo libro.

Gli otto capitoli prendono spunto da un brano biblico (in particolare dalla parabola del Padre buono riportata nel vangelo di Luca) e sviluppano un itinerario in cui la dimensione spirituale e quella psicologica si integrano in maniera armonica. Ma il risultato dipende dal grado di coinvolgimento personale, dalla volontà di mettersi in gioco da parte del lettore.

Il discorso dell’autore è molto articolato, ricco di indagini e di spunti di riflessione. Da ammirare la chiarezza e la concretezza delle analisi. E, perché il lettore non passi da un capitolo all’altro senza profitto o soltanto con delle nozioni in più, attraverso interrogativi e grafici egli viene “costretto” a verificare (spesso con la tecnica dell’1 a 10) nella propria vita aspetti, sentimenti, emozioni, abitudini, convinzioni, scelte che rendono difficile il suo cammino di riconciliazione. Davvero efficace questa tecnica che lo coinvolge direttamente e lo obbliga ad una risposta.

E la dimensione spirituale e quella psicologica, intrecciandosi, si arricchiscono vicendevolmente. Questo testo si stacca nettamente da certi stili di formazione tipici del passato in cui l’umano veniva assorbito e quasi annullato dallo spirituale. Esso può essere utilizzato come pista di educazione personale, ma può diventare anche – come suggerisce lo stesso autore – «uno strumento per una valida condivisione di gruppo».

Giuseppe Sovernigo, Varcare la porta della misericordia. Essere riconciliati per riconciliare, Collana «Psicologia e formazione», EDB, Bologna 2016, pp. 220, € 20,00. 9788810508534

Descrizione dell’opera

Sovernigo, Varcare la porta della misericordia

Giuseppe Sovernigo,
Varcare la porta della misericordia

Pur in mezzo alle tensioni e ai conflitti che costantemente si riaccendono nel cuore delle persone e dei gruppi, chi vuole essere riconciliatore è invitato a fare leva più su ciò che unisce che su ciò che divide e sugli aspetti positivi, siano essi manifesti o latenti.

Tuttavia, operare come riconciliatori non è né facile né immediato e la condizione primaria è di essere riconciliati nelle varie relazioni costitutive, cioè con se stessi, con Dio, con gli altri, con la vita.

Sul tema il testo presenta alcune riflessioni e alcune esercitazioni spirituali che pongono l’accento non sul limite da riconoscere e sulla tristezza, ma sull’amore e sulla certezza della salvezza.

Note sull’autore

Giuseppe Sovernigo, psicologo e psicoterapeuta, è docente di Psicologia e celebrazione liturgica all’Istituto di liturgia pastorale Santa Giustina (Padova) e di Psicologia e azione pastorale alla Facoltà Teologica dell’Italia settentrionale. Per EDB ha pubblicato di recente: Làsciati riconciliare. Esercizi per un laboratorio di formazione spirituale integrata (2011, 4 volumi), Amare con tutto il cuore. Laboratorio di formazione affettiva (32011, 5 volumi) e Verso una pienezza donata. Mezzo secolo nella vita di un prete (2014).

Acquista Varcare la porta della misericordia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi