California: moratoria sulla pena di morte

di: Gavin Newsom

Nostra traduzione dell’Ordine esecutivo N-09-19 emesso il 13 marzo dal Governatore della California, Gavin Newsom, che prevede la moratoria della pena di morte, la chiusura della camera della morte presso la prigione di San Quintino e l’abrogazione dei protocolli per l’iniezione letale. Presentando le ragioni morali, civili e politiche che lo hanno portato a questa decisione, il Governatore Newson ha affermato che «al di sopra di tutto sta il fatto che la pena di morte è assoluta. È irreversibile e irreparabile nel caso di un errore umano».

Considerando che il sistema della pena di morte della California è iniquo, ingiusto, dispendioso, prolungato nel tempo e non rende più sicuro il nostro Stato.

Considerando che la responsabilità fondamentale dello Stato è di garantire che, nel quadro del diritto, sia applicata un’uguale giustizia a tutte le persone, senza considerazione della loro razza, delle loro capacità mentali, di dove vivono, o di quanti soldi hanno.

Considerando che le sentenze capitali sono applicate non uniformemente e iniquamente nei confronti di persone di colore, persone con disabilità mentali, e persone che non possono permettersi le spese per una rappresentanza legale all’altezza.

Considerando che persone innocenti sono state condannate alla pena di morte in California; e che, inoltre, l’Accademia Nazionale delle Scienze stima che una persona su venticinque condannate alla pena di morte è molto probabilmente innocente.

Considerando che a partire dal 1978 la California ha speso 5 miliardi di dollari per il sistema della pena di morte che ha eseguito 13 condanne.

Considerando che dal 2006 non vi è stata alcuna esecuzione della pena capitale perché i protocolli di esecuzione della California sono illegali. A tutt’oggi 25 carcerati nel braccio della morte hanno esaurito tutti i loro appelli a livello statale e federale e si potrebbe determinare la data della loro esecuzione.

Considerando che nel corso del mio ufficio come Governatore non sovraintenderò ad alcuna esecuzione della pena capitale.

Quindi, io, Gavin Newsom, Governatore dello Stato della California, in accordo con l’autorità che ho ricevuto garantita per legge dalla Costituzione e dagli statuti dello Stato della California, con la presente emetto il seguente ordine che entra immediatamente in vigore:

Per questo si ordina che:

1) Sia istituita una moratoria esecutiva sulla pena di morte nella forma di una sospensione per tutte le persone condannate a morte in California. Questa moratoria non prevede il rilascio di nessuna persona dalla prigione, o altera in alcun modo ogni attuale sentenza e condanna.

2) Il protocollo della California per l’iniezione letale deve essere abrogato.

3) La camera della morte a San Quintino deve essere immediatamente chiusa alla luce di quanto emesso qui.

Inoltre, si dispone che questo Ordine sia depositato, il più presto possibile, presso il Dipartimento del Segretario di Stato, e che si dia ampia informazione e conoscenza del suo contenuto.

[…]

13 marzo 2019

Gavin Newsom, Governatore della California.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi