Chiude le trappa di Charles de Foucauld

di:

trappisti

La comunità dei monaci trappisti dell’abbazia di Notre Dame des Neiges in Francia, dopo un discernimento di due anni che ha coinvolto anche l’abate di Tamié e quello di Cîteaux, hanno deciso di lasciare la sede della comunità nel settembre del 2022.

Fu in questa trappa remota che, nel gennaio del 1890, Charles de Foucauld entrò per il suo noviziato, prendendo il nome di fartel Marie-Albéric; vi rimase per sette mesi, prima di passare a quella di Akbès in Siria. Ma il suo legame con la comunità di Notre Dame des Neiges non si interruppe a causa del suo trasferimento: qui, infatti, vi tornò tra il 1900 e il 1901 per prepararsi all’ordinazione sacerdotale – che avvenne a Viviers nel giugno del 1901. E fu proprio nell’oratorio dell’abbazia che Charles de Foucauld celebrò la prima messa.

Le ragioni che hanno spinto i monaci alla decisione di lasciare l’abbazia sono riconducibili al numero di fratelli presenti in comunità e all’età avanzata di alcuni tra loro. L’abbazia, che fu fondata nel 1852, è divenuta troppo grande rispetto alla realtà della comunità. Già con il mese di gennaio di quest’anno cessa anche l’attività abituale di ospitalità che i monaci garantivano nella foresteria dell’abbazia.

La data di chiusura della presenza trappista a Notre Dame des Neiges coincide con l’apertura del Capitolo generale dei cistercensi di stretta osservanza – sede nella quale si discuterà sulla destinazione futura dell’abbazia: “in modo tale da dare un seguito degno a un luogo santificato da generazioni di monaci”.

Print Friendly, PDF & Email

Un commento

  1. Fabio Cittadini 16 gennaio 2022

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi