Borsato: Non maestri ma discepoli

di: Edizioni Dehoniane Bologna

Non maestri ma discepoli

Descrizione

Questi commenti alle letture domenicali dell’anno C si propongono di fare risuonare la parola del Vangelo nel nostro tempo. L’intento è cogliere le domande irrequiete dei giovani e degli adulti, laddove vibra il desiderio di nuove strade per una nuova fede e una nuova Chiesa. E di cogliere la spiritualità che pulsa anche dentro la stagnante e stanca religiosità di molti.
«Più che carenza di preti, c’è la carenza di profeti», scrive l’autore. «C’è bisogno di persone che non si accontentino di gestire il religioso, ma di “operai” che possano intuire le nuove attese e sappiano guardare lontano».

Sommario

TEMPO DI AVVENTO. Attendere la nascita del mondo nuovo.  Il deserto.  Per una giustizia sociale.  L’abbraccio di due madri.  TEMPO DI NATALE. Le sorprese del Natale.  I genitori in secondo piano.  Vivere con dei progetti.  Lasciarsi fecondare dalle diversità.  Battezzarsi è dedicarsi agli uomini.  TEMPO DI QUARESIMA. Non voler emergere!  Scendere.  Amare i tempi lunghi.  La libertà.  La persona è prima del suo peccato.  Nella passione l’amore di Gesù per l’uomo.  TRIDUO DI PASQUA. Giovedì santo – Messa in Coena Domini.  Venerdì santo.  Lasciarsi sorprendere.  TEMPO DI PASQUA. Un Dio eccedente.  Non aver paura dei dubbi.  Unità e differenza.  Seguire più che ubbidire.  Lasciarsi amare.  Come tener vivo l’amore.  Pensare al cielo o alla terra?  Lasciarci incendiare da lui.  TEMPO ORDINARIO. La fede come passione.  Liberare.  Perché Gesù non è accolto?  Il fallimento come risorsa.  Il denaro.  Da cosa nasce l’ostilità?  VIII domenica del Tempo ordinario.  IX domenica del Tempo ordinario.  X domenica del Tempo ordinario.  Dio è comunione.  Ogni progetto chiede sofferenza.  Vivere una fede conflittuale.  Non mancano i preti, mancano i profeti.  Il centro della religione è l’uomo.  Prima l’ascolto.  Pregare: assumere lo sguardo di Dio!  Gettiamo il cuore al di là delle cose.  Essere svegli.  La fede di Gesù è fuoco e rottura.  Quale salvezza?  Amare per niente.  Non proseliti ma discepoli.  La «passione» del pastore.  Avere uno sguardo lungimirante.  L’indifferenza è il vero peccato.  La fede è un dono?  Fedeli al passato o al futuro?  Avere fame di giustizia.  Mai sentirci giusti!  L’uomo non si basta.  Il matrimonio è una realtà penultima?  Un nuovo mondo nasce.  Un re diverso.  FESTE E SOLENNITÀ DURANTE L’ANNO LITURGICO. Perché Dio si interessa dell’uomo?  Differenza e unità.  Riscopriamo la messa.  Nel segno della donna.  Uomini in piedi.  Sorella morte.

Note sull’autore

Battista Borsato, presbitero e teologo della diocesi di Vicenza, attualmente è direttore di Casa Mamre, un centro diocesano di educazione all’amore e all’affettività e di consulenza matrimoniale. Condivide il servizio pastorale nell’Unità Pastorale di Schiavon e di Longa (VI). Docente all’Istituto teologico di Monte Berico, è membro della redazione della rivista Matrimonio. Per EDB ha pubblicato di recente: Il sapore della fede. Accendere il desiderio (32012); Un Dio umano. Per un cristianesimo non religioso (52017); Il coraggio di essere felici. Beatitudini per il nostro tempo (2018).

Battista Borsato, Non maestri ma discepoli. Commenti ai vangeli domenicali. Anno C (Predicare la Parola s.n.), EDB, Bologna 2018, pp. 288, € 20,00, ISBN 9-78-810-41646-4

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi