Catania: niente padrini e madrine per battesimo e cresima

di:

battesimo

Con un decreto emanato ad experimentum e ad triennium dall’arcivescovo di Catania Salvatore Gristina, si comunica ai presbiteri e ai diaconi della diocesi la decisione di eliminare la figura di padrini e madrine all’interno dei sacramenti del battesimo e della cresima.

Riportiamo il decreto dell’arcivescovo Gristina:

La secolare tradizione della Chiesa vuole che padrino o madrina accompagnino il battezzando o il cresimando perché gli siano di aiuto nel cammino di fede. Ad esigere la presenza dei padrini non è la celebrazione in quanto tale, ma la crescita nella fede del battezzando o del cresimando, per cui essi dovranno essere credenti solidi, capaci e pronti a sostenere nel cammino della vita cristiana. Il loro compito è una vera funzione ecclesiale. (cf. Catechismo della Chiesa cattolica, 1255).

Considerato che nell’odierno contesto socio-ecclesiale la presenza dei padrini e delle madrine risulta spesso una sorta di adempimento formale o di consuetudine sociale, in cui rimane ben poco visibile la dimensione della fede; considerato, altresì, che la situazione familiare complessa e irregolare di tante persone proposte per assolvere questo compito rende la questione ancora più delicata; visto che il legislatore nella normativa codiciale al can. 872 non prescrive l’obbligatorietà di tale figura; preso atto delle consultazioni.

nei singoli vicariati, del Clero diocesano che orientano alla scelta della sospensione temporanea dei padrini nella celebrazione dei sacramenti del Battesimo e della Confermazione allo scopo di verificare la possibilità di recuperarne l’identità e la missione ecclesiale; sentito il parere favorevole del Consiglio Presbiterale, manifestato a maggioranza nella seduta del 22 ottobre 2019; sentito il Consiglio Pastorale Diocesano nella sessione dell’8 gennaio 2020: visti i cann. 381 e 391 del C.D.C. in virtù del presente atto

Decreto ad “ad experimentum e ad triennium” la sospensione della presenza dei padrini e delle madrine nella celebrazione dei Sacramenti del Battesimo e della Confermazione.

Il decreto entrerà in vigore il 25 maggio 2021, Festa di S. Maria Odigitria.

Catania, 4 marzo 2021.

Dal sito della Diocesi di Catania, 22 marzo 2021. Stessa decisione era stata presa (sempre ad experimentum per un triennio), nel luglio 2020, dal vescovo di Sulmona-Valva (qui il decreto).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza esclusivamente cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi