Settimana: dalla rinuncia al futuro

di: Lorenzo Prezzi

Settimana torna nella forma di una pagina di collegamento on-line con i suoi lettori e abbonati. Abbiamo scelto la data dell’11 febbraio non tanto per la memoria liturgica, per la giornata del malato, per l’anniversario del concordato, ma per il gesto coraggioso compiuto da Benedetto XVI l’11 febbraio del 2013. Le sue dimissioni vennero recepite e giustificate come l’ammissione di una forza ormai insufficiente, mentre furono un atto di suprema fedeltà alla Chiesa e un vero atto di governo. Da lì ha preso le mosse la «rivoluzione» di Francesco. Il passaggio esigente del mezzo informativo (dalla carta al web) diventa una allusione ai cambiamenti necessari a una informazione religiosa non più solo romano-centrica o confessionale. La pastorale richiede un respiro più vasto, come la riforma domanda una radicalità più esigente. È la nostra sfida.

image_pdfimage_print
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

10 Commenti

  1. Sac. Antonio Di Lorenzo 9 febbraio 2017
  2. marino 14 febbraio 2016
  3. Francesco Corposanto 12 febbraio 2016
  4. fratel Enzo Biemmi 11 febbraio 2016
  5. Fabrizio Rinaldi 11 febbraio 2016
  6. Roberto Prezzi 11 febbraio 2016
  7. don Francesco Massagrande 11 febbraio 2016
  8. Zuin don romeo 11 febbraio 2016
  9. Adolfo Longhitano 11 febbraio 2016
    • Elisa Mazzotti 12 febbraio 2016

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi