I vangeli Anno B

di: Roberto Mela

Educati alla fiducia

L’autore dei commenti ai vangeli domenicali dell’Anno B, strutturati attorno al Vangelo di Marco, è un monaco benedettino della Congregazione di Monte Oliveto e dottore in teologia a Oxford. Al momento, insegna teologia al Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma ed è Research associate alla Cambridge University.

La sua attività accademica si unisce alla vita di preghiera e di riflessione personale e comunitaria tipica delle comunità camaldolesi e religiose in genere. Questo fatto assicura ai commenti, stilati sulla base di un accurato studio esegetico previo, di fondere in sé sensibilità attenta all’intertestualità biblica dei testi esaminati, con la ricchezza dei rimandi che si illuminano a vicenda, con la certezza che nell’“oggi” della liturgia si attua la fecondità del mistero, in cui la Parola è servita abbondantemente sulla mensa. L’attenzione alla comunità ecclesiale e al cammino degli uomini e dei credenti in tempi difficili rende il volume gradevole e stimolante per un cammino personale di sequela del Signore Gesù.

Nel Vangelo di Marco, Gesù è “ricostruito” in modo scarno ed essenziale, non privo di tratti molto forti di rimprovero anche verso i Dodici. Egli è però totalmente deciso nella sua scelta di non essere servito ma di servire e dare la vita in riscatto per tutti gli uomini (cf. Mc 10,45). Gesù segue con decisione la sua vocazione e dona forza e coraggio ai Dodici, talvolta timorosi e sconcertati. Il regno di Dio, secondo il Vangelo di Marco, è affidato ai Dodici, senza però la conoscenza del significato profondo del suo mistero (diversamente da Mt 13,11!). Questo fatto rende il cammino dei discepoli un cammino di scoperta progressiva del messianismo paradossale e drammatico tipico di Gesù. Il mistero della persona e dell’opera messianica di Gesù può essere compreso solo sotto la croce, ascoltando la testimonianza del centurione pagano al vedere morire Gesù in quel modo: «Davvero quest’uomo era Figlio di Dio» (Mc 10,39). Un messianismo “drammatico”, “nascosto”, che si svela sub contraria specie.

La fiducia deve, però, sempre regnare sovrana nel cuore dei discepoli, che sanno bene chi è colui nel quale hanno posto la loro fiducia.

Luigi Gioia, Educati alla fiducia. Omelie sui vangeli domenicali. Anno B, Collana «Predicare la Parola», EDB, Bologna 2017, pp. 288, € 22,50. 9788810416457

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi