Cristo, principio di tutto

di:

Giorgio Maschio, Cristo principio di ogni cosa

È uno dei tempi più foschi per la Chiesa quello in cui Ambrogio fu inviato come governatore a Milano; sembrò il tempo della «dichiarata guerra a Cristo». Numerose testimonianze di contemporanei descrivono le lotte scatenate contro vescovi, presbiteri e diaconi che non intendevano abbandonare la fede ricevuta con il battesimo e professata nel Simbolo degli apostoli. Ambrogio, divenuto vescovo, scese in campo con l’atteggiamento che lo caratterizzò sempre: umiltà sincera, senza ostentazione, unita alla chiara consapevolezza del proprio dovere di pastore.

Giorgio Maschio, con il volume Cristo principio di ogni cosa. Nel pensiero di sant’Ambrogio, offre un contributo prezioso su una delle figure più luminose della storia della Chiesa, sulla quale non ha mai cessato di diffondere la luce della sua dottrina e il fascino vivo della sua spiritualità.

Da governatore (consularis) di Milano, Ambrogio, in maniera inattesa e singolare, ne divenne il vescovo, lasciandovi un’impronta indelebile nella fede, nella liturgia e nella stessa civiltà.

Diverse vie si possono percorrere per entrare nella conoscenza di sant’Ambrogio – sottolinea il teologo Inos Biffi nella prefazione al volume –; l’autore ne privilegia una che, più di ogni altra, conduce all’intelligenza del suo animo e della sua mente: quella del rapporto che egli intratteneva col «Signore Gesù», come egli amava dire, cioè la via tracciata dalle sue preghiere ardenti e appassionate a Colui che definiva, con immagine ardita e singolare: «seme di tutte le cose» (semen omnium). Per Ambrogio tutto conviene in Cristo e tutto da Lui irraggia: mancando Lui, l’intera realtà si sfalda, sfasciandosi nel nulla.

Un saggio di lettura e studio.

Giorgio Maschio, presbitero diocesano, è docente nello Studio teologico di Treviso-Vittorio Veneto. Tra le sue pubblicazioni: studi su sant’Ambrogio (La figura di Cristo nel Commento al Salmo 118, Augustinianum 2003; Ambrogio di Milano e la Bibbia, Queriniana 2004); su sant’Ireneo (Un destino fuori misura, Marcianum Press 2008); su altri argomenti di patristica (Pregare alla scuola dei Padri, Marcianum Press 2012; Pregare nel Medioevo, Jaca Book 2010; Il mistero nuziale. Letture da Ambrogio e Crisostomo, Messaggero 2013; In ascolto dei Padri, Marcianum 2015). È parroco a Portobuffolè (TV).

Giorgio Maschio, Cristo principio di ogni cosa. Nel pensiero di sant’Ambrogio, Collana editoriale Sophia (Didachè, Percorsi 11), ed. Facoltà teologica del Triveneto e Messaggero, Padova 2017, pp. 180, € 17,00.

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi