Dio esiste?

di:

teologia

Il 21 settembre 2000 un cardinale e un ateo, sotto la guida di Gad Lerner, si sono confrontati sul tema dell’esistenza di Dio, trascinando però poi altre tematiche: quale Dio, un Dio che ha parlato e ha comunicato anche verità eterne e valori non negoziabili? Dove trovare questi: nella rivelazione cristiana o anche con la ricerca di ragione, con la riflessione sulla natura del mondo e dell’uomo?

Quale valore attribuire alle religioni, alla religione? Ovviamente la risposta di un ateo come D’Arcais è diversa da quella di Ratzinger, benché ambedue, pur divergendo, convergano almeno nella necessità e convenienza di continuare a cercare, con libertà, sincerità e rispetto reciproco. Anche perché si tratta di argomenti che toccano tutti in profondità. Di qui il pregio di questo libretto che riproduce quanto già pubblicato su Micromega

Una domanda: il vero problema è davvero quello se Dio esiste? O non o anche quello di conoscere e discutere circa la Chiesa primitiva? È esistito quel gruppo di ebrei di 20 secoli fa che diede origine a una fede straordinaria come quella intorno a un Crocifisso, proclamato risorto e vero figlio di Dio? Che cosa può dire la ragione e la scienza circa l’origine di quel gruppo e della sua… assurda cristologia?

A me sembra secondario il problema, pur vero e importante, dell’esistenza di Dio. Già la lettera di san Giacomo lo relativizzava molto (Gc 2,19).

  • PAOLO FLORES d’ARCAIS e BENEDETTO XVI (Joseph Ratzinger), Dio esiste? Un confronto su verità, fede, ateismo, ed. Mimesis, Milano 2022, pp. 108, € 10,00, EAN: 9788857584508.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza esclusivamente cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi