America Latina: religiosi e trasformazione sociale

di:

jcor

La Coalizione dei religiosi per la giustizia (Justice Coalition of religious, JCoR), un’istanza che riunisce 20 ONG religiose della Chiesa cattolica accreditate presso le Nazioni Unite (ONU), ha lanciato una nuova campagna di formazione (una serie di workshop) in America Latina sullo sviluppo e la trasformazione sociale.

Guidata dallo slogan «La giustizia al cuore della trasformazione sociale», la Coalizione si propone, attraverso una formazione di livello alto per religiosi e laici, di rafforzare la collaborazione, l’efficacia e il peso politico delle congregazioni religiose cattoliche che operano nel sociale e di coloro che le rappresentano alle Nazioni Unite rendendo loro possibile «presentare petizioni per la giustizia per le persone che vivono in povertà nei forum internazionali, nazionali e regionali; affrontare le cause profonde dello sviluppo non sostenibile; promuovere uno sviluppo giusto, equo e basato sui diritti attraverso l’attuazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU».

Partendo dall’assunto che un impegno intercongregazionale risulta molto più efficace dell’opera del singolo istituto, la Coalizione  intende fare in modo che le ONG religiose riguadagnino lo spazio proprio di un’istanza intermedia per portare la voce di chi lavora sul campo con le persone escluse e impoverite dal sistema di sviluppo attuale nelle sedi istituzionali della decisione politica a tutti i livelli: locale, nazionale, regionale e internazionale.

Attraverso una coalizione intercongregazionale che promuova un cambiamento culturale tra i religiosi per una maggiore collaborazione e una più profonda integrazione operativa nella promozione della giustizia e della pace, ci si propone di produrre cambiamenti sistemici e politici agendo in quattro direzioni: «(1) rafforzando le capacità di costruzione della giustizia e della pace dei membri della coalizione a ogni livello (locale, nazionale, regionale, globale); (2) sistematizzando e migliorando la comunicazione relativa alle istanze di giustizia e pace tra le diverse congregazioni; (3) stabilendo meccanismi di condivisione del lavoro e delle risorse tra le congregazioni ad ogni livello; (4) lanciando e animando campagne per la giustizia e la pace rivolte ai responsabili politici a più livelli».

prossimi workshop organizzati dalla Coalizione in America Latina «comprenderanno una serie di dialoghi di più giorni tra i partecipanti di diverse congregazioni e famiglie carismatiche, seguiti da una campagna a lungo termine per promuovere il cambiamento sistemico nelle rispettive regioni».

La formazione è articolata in due momenti: una prima fase, «virtuale» (su piattaforma), dal 2 al 4 febbraio 2022, e una seconda fase, per ora prevista interamente in presenza, a partire dal mese di marzo. Nel caso dei workshop in presenza, sarà la Coalizione a coprire i costi logistici (vitto e alloggio), mentre ogni partecipante si farà carico delle spese di viaggio dal proprio paese di origine alla sede del seminario della propria regione.

L’iniziativa è rivolta a religiosi, religiose, laici e laiche che hanno «legami con le Conferenze Nazionali della Confederazione Latinoamericana dei Religiosi (CLAR) o con la stessa Coalizione dei religiosi per la giustizia, oppure persone con esperienza di lavoro nell’ambito della giustizia sociale». Ai partecipanti è richiesta capacità di leadership, di socializzazione, passione mistico-profetica, attitudine al lavoro in gruppo e la disponibilità a coordinare e seguire le campagne che verranno progettate sul campo nelle diverse regioni.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi