Bianchi segue il rito ambrosiano, forse…

di:

Secondo un articolo pubblicato dal Corriere della Sera Enzo Bianchi sarebbe in procinto di lasciare Bose – come concordato da lui stesso con il visitatore nominato dalla Santa Sede e con la comunità. Avrebbe dovuto farlo con l’inizio della Quaresima (mercoledì 17 febbraio), secondo il rito romano; potrebbe farlo adeguandosi al calendario liturgico ambrosiano – dove la Quaresima inizia con la domenica.

Inutile ripercorrere le tappe di una storia che non si sa se è davvero finita, viste le piroette che Bianchi ha orchestrato a ogni passaggio – per guadagnarsi spazio sui media attraverso firme amiche, biasimo dai nemici di sempre, sconcerto tra coloro che a Bose devono un pezzo del loro cammino di fede o anche semplicemente di umanità. Una delle analisi più sobrie ed efficaci della vicenda può essere letta su Avvenire di ieri per mano di Massimo Faggioli, che inquadra la singolarità di Bose nel divenire storico della Chiesa (fatto di infinite singolarità) e nella stagione del post-concilio.

Ci sarà spazio, se Bianchi andrà effettivamente a Cellole, per riflettere in maniera dovuta su quanto accaduto – come un pezzo della storia della Chiesa ancora giovane del dopo Vaticano II. Ci sarà spazio per ritornare ad acquisire familiarità sul tema del carisma di fondazione che, inscritto nell’esperienza di fede di uno o di alcuni, non è mai di sua/loro proprietà.

Rimaniamo in attesa di vedere se una vicenda di Chiesa, certo importante ma piccola, riuscirà a scrivere una pagina migliore rispetto a quella delle istituzioni mondane. Perché nell’orgoglio ferito e vendicativo di Bianchi, venuto fuori in tutta la sua virulenza e collateralismo in questo anno, il difetto più grave è stato proprio quello della mancanza di senso istituzionale – quello che fa la differenza fra proprietà privata e bene comune.

Print Friendly, PDF & Email
Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblrmail

13 Commenti

  1. gervasio 24 febbraio 2021
  2. gervasio 24 febbraio 2021
  3. Giovanni R. 22 febbraio 2021
  4. Gregorio Narboni 22 febbraio 2021
    • Cesare pavesio 22 febbraio 2021
    • Gian Piero 23 febbraio 2021
  5. fr Luigi 22 febbraio 2021
  6. Gaetano Pulvirenti 21 febbraio 2021
  7. Roberto Cerchio 21 febbraio 2021
    • SAVIO GIRELLI 23 febbraio 2021
  8. Gian Piero 21 febbraio 2021
    • Alfredo Bianco 21 febbraio 2021
    • Guglielmo 6 marzo 2021

Lascia un commento

UA-73375918-1

Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. Clicca per avere maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie di servizio ed analisi per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetto", acconsenti al loro utilizzo.

Chiudi